venerdì 09 Dicembre 2022

UnitelmaSapienza e Banca del Fucino firmano un protocollo d’intesa

Da non perdere

ROMA (ITALPRESS) – Siglato a Roma da Antonello Folco Biagini, Magnifico Rettore di UnitelmaSapienza e Francesco Maiolini, Amministratore delegato di Banca del Fucino un protocollo di intesa tra l’Università degli Studi di Roma, UnitelmaSapienza e la Banca del Fucino finalizzato alla promozione delle attività didattiche e scientifiche.
L’accordo prevede anche l’attivazione di nuove proposte formative in sinergia tra i due partner, nonchè lo svolgimento di stage, sia curricolari che extracurricolari, degli studenti del Master Antiriciclaggio e Sistemi di Compliance, prodotto formativo di alta specializzazione frequentato anche da Dipendenti di Banca del Fucino.
Alla cerimonia, che si è svolta presso la sede di Banca del Fucino in via Tomacelli 106, hanno partecipato il Direttore Generale di UnitelmaSapienza Donato Squara, il Responsabile Direzione Comunicazione, Studi e Innovazione Digitale di Banca del Fucino Vladimiro Giacchè, Giorgio Mieli, Direttore del Personale di Banca del Fucino, Vincenzo Mongillo, Professore ordinario di diritto penale, UnitelmaSapienza e Sergio Maria Battaglia, Docente di Regolamentazione antiriciclaggio, UnitelmaSapienza, e Raffaella Napoli, Responsabile Area Poli Didattici e Convenzioni.
“UnitelmaSapienza intende percorrere soprattutto la via della qualità, ritenendo che il digitale possa essere lo strumento ideale per trasmettere un sapere universale e condiviso che può creare valore aggiunto e raggiungere gli utenti più lontani. L’accordo di oggi, si inserisce quindi nell’ambito del principio che vede operare Unitelma come una “impresa culturale” coniugando qualità dell’offerta formativa e della ricerca con una gestione aziendale moderna delle sue risorse” ha dichiarato Il Magnifico Rettore di UnitelmaSapienza.
“Siamo onorati di siglare quest’accordo con un’università prestigiosa come UnitelmaSapienza”, ha dichiarato Francesco Maiolini, Amministratore delegato di Banca del Fucino, concludendo: “Del resto, è oggi centrale l’espansione delle competenze digitali, soprattutto per le giovani generazioni, ed è quindi naturale, anche per le imprese del nostro settore, il sempre maggiore interesse verso le università telematiche di qualità. Saremo lieti di valutare, nel prossimo futuro, possibili collaborazioni per sostenere nuovi prodotti formativi mirati, offrendo anche l’opportunità di svolgere stage e tirocini presso la nostra Banca”.
-foto ufficio stampa Banca del Fucino-
(ITALPRESS).

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img