venerdì 09 Dicembre 2022

Turismo: Bocca (Federalberghi), scegliamo se pagare bollette o stipendi

Da non perdere

“Venivamo da due anni di chiusure, la liquidità fatta dagli alberghi è servita per pagare i costi dei due anni precedenti, di tasse come l’Imu presenti anche in periodi di chiusura. Ora ci apprestiamo a entrare nella bassa stagione dove la musica cambia, i ricavi degli alberghi non sono sufficienti per pagare l’incremento dei costi energetici, noi siamo aziende energivore. Le bollette sono aumentate rispetto del 2019 del 600%, quando ci sono ricavi sufficienti va bene, non ci saranno utili ma si va avanti, oggi però c’è da scegliere se pagare le bollette o gli stipendi”. Così Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, intervenendo al ‘Made in Italy Summit’ del Sole 24 Ore e Financial Times. “Arriviamo da una stagione estiva positiva, dovuto all’afflusso di turismo straniero, per esempio dagli Usa. Eravamo preoccupati da mancanza turismo russo e cinese, ma gli americani ci hanno privilegiato e sono venuti in grossa quantità. Questa è la spiegazione del perchè il Pil sia superiore a quella degli altri paesi europei: la crescita del Pil è dovuta soprattutto al turismo”, aggiunge Bocca.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img