venerdì 28 Gennaio 2022

Tecnologie innovative a supporto del patrimonio culturale

Da non perdere

La Regione Lazio ha lanciato in questi giorni la seconda fase dell’avviso pubblico di ricerca e sviluppo per la valorizzazione del patrimonio culturale attraverso il sostegno e la diffusione di tecnologie innovative.

Dopo una prima fase, destinata alla progettazione degli interventi, ora – con una dotazione finanziaria iniziale di 23,85 milioni di euro, incrementabile grazie ai fondi FESR – si punta alla realizzazione concreta di quanto progettato.

Ottima notizia il fatto che non solo i beneficiari della prima fase possano concorrere al bando, ma anche nuovi partner possono essere oggetto di sovvenzione, aggregabili per ragioni connesse a quanto evidenziato nella fase progettuale.

Fino al prossimo 14 gennaio 2022 sarà possibile presentare domanda alla Regione, successivamente posta in graduatoria, andando così a partecipare concretamente alla realizzazione di tutti quei progetti incentrati sulla crescita e la maggiore fruibilità degli istituti e dei luoghi della cultura in Lazio: dalla arti performative a quelle visive, dal multimediale alla promozione, dalla progettazione architettonica all’artigianato artistico.

Una nuova finestra operativa, soprattutto per le imprese tecnologiche, per poter integrare i propri servizi con il mondo della cultura

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img