giovedì 04 Marzo 2021

Tax credit affitti: novità del 2021

Da non perdere

Tax credit affitti: novità del 2021

La Legge di Bilancio 2021 estende il tax credit affitti per le imprese turistico-ricettive, le agenzie di viaggio e i tour operator fino a fine aprile.

Tax credit affitti: novità del 2021. La Legge di Bilancio 2021 ha stabilito che “Per le imprese turistico-ricettive, le agenzie di viaggio e i tour operator, il credito d’imposta spetta fino al 30 aprile 2021, a condizione che abbiano subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi nel mese di riferimento dell’anno 2021 di almeno il 50 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno 2019”.

Con l’articolo 2-bis del D.L. 172/2020 (decreto cd.“Natale”) è stato invece stabilito che la condizione del calo del fatturato di almeno il 50%, per i mesi del 2021, va verificata confrontando i mesi di riferimento dell’anno 2021 con gli stessi mesi dell’anno 2019 (e non dell’anno 2020).

Una precisazione importante riguarda poi il fatto che, se l’impresa esercita più attività (ad esempio albergo e ristorante aperto anche ai non alloggianti), per poter beneficiare dell’estensione del bonus è necessario che l’attività “turistico recettiva” sia svolta in maniera “prevalente” rispetto alle altre esercitate dalla stessa impresa.

Quindi, tornando all’esempio di cui sopra, una società che gestisce in affitto contestualmente un albergo e un ristorante può accedere al credito d’imposta previsto per le strutture turistico-recettive se i ricavi conseguiti mediante l’attività “del ristorante” non sono prevalenti rispetto a quelli conseguiti per l’attività alberghiera.

Il modello per la comunicazione di una eventuale cessione del credito d’imposta, anche con riferimento ai mesi fino ad aprile 2021, è stato modificato ed è pubblicato dal 15 febbraio, nella versione aggiornata, completo di istruzioni sulla compilazione, sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

- Advertisement -
- Advertisement -

Articoli recenti

- Advertisement -