venerdì 28 Gennaio 2022

Scenari: Starbucks e Amazon, il futuro delle caffetterie

Da non perdere

Starbucks ha aperto un pick-up cafe nel centro di Manhattan con Amazon che utilizza la tecnologia “senza cassa” del gigante della vendita al dettaglio.

È l’ultimo passo nella strategia di Starbucks per aggiornare l’impronta del suo negozio per soddisfare le mutevoli abitudini dei consumatori.

Il primo Starbucks Pickup con Amazon Go ha aperto a New York City sulla 59th Street, tra Park e Lexington Avenue, e altri due sono previsti per il prossimo anno. L’obiettivo è per attirare consumatori indaffarati che vogliono acquistare caffè o snack rapidamente.

La partnership con Amazon è l’ultimo passo nel piano di Starbucks per adattare le sue sedi alle nuove abitudini dei consumatori.

Quasi un anno e mezzo fa, Starbucks ha annunciato che stava accelerando i piani per rinnovare la sua impronta negli Stati Uniti, ispirata dai bruschi cambiamenti della pandemia nel modo in cui i consumatori volevano comprare e bere il loro caffè. Oltre a chiudere fino a 400 negozi in 18 mesi, la strategia prevedeva l’apertura di più punti di ritiro in mercati urbani ad alta densità e l’installazione di finestre walk-up e doppie corsie di accesso nelle aree suburbane.

“È una prova del concetto da cui entrambi stiamo imparando”, ha affermato Kathryn Young, vicepresidente senior per la crescita e lo sviluppo globali di Starbucks.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img