venerdì 27 Maggio 2022

Salgono le aliquote del Credito di imposta 2022 per la Formazione 4.0

Da non perdere

Una grande attenzione per la Formazione 4.0: le attuali aliquote del credito d’imposta Formazione 4.0 sono elevate dal 50% al 70% e dal 40% al 50%.

Gli investimenti devono essere effettuati a decorrere dal primo gennaio e fino al 31 dicembre 2022 ovvero entro il 30 giugno 2023.

Aumenta il credito d’imposta 2022 per le imprese che puntano sulla formazione 4.0 al fine di investire in beni immateriali.

Le aliquote

  • dal 50% al 70% per le PMI (l’investimento massimo agevolabile resta pari a 300 mila euro all’anno)
  • dal 40% al 50% per le medie imprese (il massimale resta pari a 250 mila euro all’anno)
  • per le imprese, invece, è confermata l’aliquota del 30% nel limite massimo annuale di 250 mila euro

Le attività

Le attività formative ammesse al Credito di Imposta svolte per acquisire o consolidare le conoscenze delle tecnologie previste dal Piano Transizione 4.0 sono:

  • sistemi di visualizzazione e realtà aumentata
  • robotica avanzata e collaborativa
  • interfaccia uomo macchina
  • manifattura additiva
  • internet delle cose e delle macchine
  • integrazione digitale dei processi aziendali
  • big data e analisi dei dati
  • cloud e fog computing
  • cyber security
  • sistemi cyber-fisici
  • prototipazione rapida

Le spese ammesse per la formazione 4.0 e il credito di imposta 2022 sono le seguenti:

  • personale relative ai formatori per le ore di partecipazione alla formazione
  • personale relative ai partecipanti alla formazione
  • costi di esercizio relativi a formatori e partecipanti direttamente connessi al progetto di formazione
  • costi dei servizi di consulenza connessi al progetto di formazione generali indirette come le spese amministrative o di locazione
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img