mercoledì 01 Febbraio 2023

Ristorazione, agevolazioni per i cuochi professionisti

Da non perdere

Urso: “Un aiuto concreto agli ambasciatori della nostra gastronomia in Italia e nel mondo”

Agevolazioni fino a 6 mila euro per i cuochi professionisti attivi presso alberghi e ristoranti: le domande per il credito d’imposta potranno essere presentate al Ministero delle Imprese e del Made in Italy dal 27 febbraio e fino al 3 aprile 2023.

“Questo settore rappresenta una delle eccellenze del Made in Italy e questo provvedimento dà un forte segnale della strada che abbiamo deciso di seguire. Dobbiamo tutelare e valorizzare i cuochi italiani, grandi ambasciatori della nostra gastronomia in italia e nel mondo, e questa misura rappresenta un aiuto concreto”, così il ministro Adolfo Urso.

La misura ha l’obiettivo di sostenere il settore della ristorazione, anche in considerazione delle misure restrittive adottate negli ultimi anni a causa del Covid.

Il credito d’imposta può essere richiesto, in particolare, per le spese relative all’acquisto di macchinari di classe energetica elevata e di strumenti e attrezzature professionali, nonché per la partecipazione a corsi di aggiornamento professionale.

L’agevolazione, concessa ai sensi del regolamento “de minimis”, può coprire fino al 40% del costo delle spese ammissibili, che devono essere state sostenute tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img