sabato 18 Settembre 2021

Riqualificare la propria professionalità nella tutela dei Dati Personali

Da non perdere

Un RPD esperto e competente, in grado di gestire anche le novità introdotte dai processi di Digital Transformation e di svolgere i propri compiti con autonomia di giudizio e indipendenza, rappresenta, soprattutto nell’attuale periodo di emergenza sanitaria, una risorsa fondamentale per le amministrazioni e un valido punto di contatto per l’Autorità.

Il documento di indirizzo del 29 aprile 2021, pubblicato anche in Gazzetta ufficiale, è stato inviato ai vertici delle amministrazioni nazionali e territoriali e alle realtà rappresentative del mondo pubblico, affinché ne favoriscano la più ampia diffusione.

Il Garante inoltre ha aggiornato le Faq (già pubblicate nel 2017) riguardanti il settore privato.

Anche in questo ambito il RPD, pur presentando sensibili differenze rispetto al mondo delle pubbliche amministrazioni, svolge un ruolo fondamentale, assolvendo a funzioni di supporto, di controllo, consultive e formative e deve essere sempre coinvolta nelle attività che riguardano la protezione dei dati.

l’Autorità, dall’entrata in vigore del Regolamento Europeo 2016/679 ha promosso numerosi incontri di carattere divulgativo, che hanno riguardato specificamente la figura del RPD, al fine di raggiungere il maggior numero possibile di rappresentanti di enti pubblici. Inoltre, dal punto di vista più strettamente formativo, l’Autorità si è fatta parte attiva all’interno del progetto europeo T4DATA, redigendo un Manuale operativo sul RPD.

Seguiteci nelle prossime uscite e scoprirete cosa c’è di nuovo nell’ambito della protezione dei dati personali.

Seguiteci nelle prossime uscite e scoprirete cosa c’è di nuovo nell’ambito della protezione dei dati personali.

Paolo Montali

In collaborazione con Risk Solver

Ti sei perso le prime puntate? Di seguito i link!

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img