sabato 18 Settembre 2021

Riqualificare la propria professionalità nella tutela dei Dati Personali – parte 5

Da non perdere

A favore e a tutela degli enti pubblici e delle Aziende private che necessitano dell’RDP, è fondamentale che queste valutino le qualità professionali, le conoscenze specialistiche e l’esperienza in materia di protezione dei dati personali in capo alla figura da incaricare quale RPD, prestando particolare cura alla complessità dei trattamenti, alla qualità e quantità di dati personali trattati, all’esistenza di trasferimenti sistematici ovvero occasionali di dati personali al di fuori dell’Unione europea.

Ciò comporta che, in ambito pubblico, il RPD debba certamente conoscere la normativa e le prassi nazionali ed europee in materia di protezione dei dati (a partire da un’approfondita conoscenza del Regolamento), nonché possedere un’adeguata conoscenza anche delle norme e procedure amministrative che caratterizzano lo specifico settore, in quanto la liceità del trattamento dei dati personali in questo ambito dipende dalla corretta applicazione delle regole di volta in volta previste dalla disciplina di settore.

Per quanto concerne la conoscenza di norme e prassi in materia di protezione dei dati personali, essa può essere dimostrata, in primo luogo, attraverso una documentata esperienza professionale e/o anche attraverso la partecipazione ad attività formative specialistiche (ad esempio, master, corsi di studio e professionali, specie se risulta documentato il livello di acquisizione delle conoscenze).

Seguiteci nelle prossime uscite e scoprirete cosa c’è di nuovo nell’ambito della protezione dei dati personali.

Paolo Montali

Risk Solver

Ti sei perso le prime puntate? Di seguito i link!

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img