sabato 23 Ottobre 2021

Rincaro bollette, le ipotesi di Governo per il taglio dei costi

Da non perdere

Il Governo prepara il decreto in CdM. Rincaro bollette, le ipotesi di Governo per il taglio dei costi.

Il Governo prepara un Decreto in CdM con il taglio del 30% sui costi della bolletta energetica per evitare i rincari di elettricità e gas.

Per evitare il caro bollette stimato a ottobre (+40% per l’elettricità e +30% per il gas), il Governo studia un taglio ai costi fissi delle utenze, compensando gli aumenti dell’energia: diversi gli strumento allo studio, dalla riduzione IVA (aliquota al 4% in luogo dell’attuale 10%) alla riduzione di oneri di sistema in bolletta (il costo dell’energia rappresenta circa il 40% di quello che si paga, il resto è dato da costi fissi e altre voci) oppure una misura una tantum che compensi l’attuale rincaro.

Le norme per evitare i rincari dovrebbero arrivare in Consiglio dei ministri questa settimana, stanziando tra i 3 e i 3,5 miliardi di euro.Per valutare la strada migliore da percorrere, nella mattinata di giovedì 16 settembre c’è stato un primo vertice tra il Premier Mario Draghi, il Ministro dell’Economia Daniele Franco e quello della Transizione Ecologica Roberto Cingolani, che nei giorni scorsi ha rilanciato l’allarme tariffe:

“lo scorso trimestre la bolletta elettrica è aumentata del 20%, il prossimo trimestre aumenta del 40%, queste cose vanno dette, abbiamo il dovere di affrontarle, va riscritto il metodo di calcolo, lo stiamo facendo in queste ore”.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img