giovedì 04 Marzo 2021

PMI retail: crescono investimenti nel digitale

Da non perdere

PMI retail: in crescita gli investimenti nel digitale

Le aziende del retail hanno dovuto fare i conti con le chiusure imposte per contenere il contagio e, per sopravvivere, il 64% di loro è sbarcata nel digitale lanciando nuovi servizi online.

PMI retail: crescono investimenti nel digitale: con il perpetrarsi dell’emergenza sanitaria si è resa sempre più evidente l’importanza della trasformazione tecnologica e dell’utilizzo del digitale sia nelle grandi realtà che nelle piccole e medie imprese, particolarmente colpite dalla crisi economica.

L’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail del Politecnico di Milano ha recentemente condotto uno studio relativo all’impatto della pandemia sulle vendite al dettaglio. Queste, secondo la ricerca, sono diminuite nel 2020 del -12,6% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Per far fronte alla crisi il report evidenzia che l’investimento nella tecnologia del retail italiano è cresciuto dall’1,5% al 2% del fatturato. Inoltre, emerge che l’88% dei 50 top retailer italiani ha incrementato la propria presenza sul digitale, il 64% delle PMI ha lanciato servizi online e la maggior parte di esse si dice soddisfatta dei risultati ottenuti. Praticamente tutti contano di proseguire nella presenza online e di affinare la presenza riguardo social ed e-commerce.

L’accelerazione verso il digitale è dovuta principalmente alla necessità di compensare il calo delle vendite nei negozi causa Covid. Le imprese maggiormente a rischio sono il 12% delle imprese retail “non alimentari” e il 16% delle attività connesse al mondo della ristorazione, che hanno registrato una contrazione dell’occupazione pari a circa il 17,2%.

Elisabetta Puglielli, ricercatrice dell’Osservatorio del Poliecnico, ha sottolineato che il settore del retail sia in Italia sia a livello internazionale era già fortemente in crisi prima della pandemia: “L’emergenza sanitaria non ha fatto altro che mettere a dura prova i retailer ma in qualche modo li ha spinti ad accelerare il processo di trasformazione digitale anche da parte di quegli operatori che erano più restii a farlo negli anni precedenti“.

Riguardo specificatamente all’e-commerce, il 2020 è stato un anno di boom del canale che ,a livello di penetrazione, ha registrato un +2% rispetto al 2019. Un ultimo dato: in Italia gli acquisti online hanno toccato i 23,4 miliardi di euro (+31% rispetto al 2019).

- Advertisement -
- Advertisement -

Articoli recenti

- Advertisement -