sabato 23 Ottobre 2021

PMI e Digitale: meno burocrazia per aiutare le esportazioni

Da non perdere

PMI e Digitale: meno burocrazia per aiutare le esportazioni. Ci sono ancora imprese poco attrezzate per vendite oltreconfine

Uno studio condotto da Alibaba Group e YouGov sottolinea come ad oggi il 52% delle PMI europee esporterebbe già i propri prodotti a livello internazionale, i destinatari delle spedizioni sarebbero in particolare altri stati membri dell’Unione e in generale sarebbe diffusa la convinzione che non limitarsi al mercato locale rappresenterebbe una questione di sopravvivenza.

Esisterebbe quindi un 48% di imprese che ancora oggi non si sono attrezzate per vendere oltreconfine, questo nonostante le restrizioni dovute all’emergenza pandemica abbiano praticamente obbligato milioni di attività economiche a dotarsi di strumenti per il commercio elettronico, la visibilità online e la comunicazione a distanza con clienti e fornitori.

A frenare l’iniziativa delle imprese che ancora non esportano verso l’estero tramite il Digitale sarebbero in particolare i costi di trasporto (citati dal 19% del campione analizzato), la mancanza di personale (18%) e le normative e la burocrazia che spesso cambiano anche notevolmente a seconda del Paese nel quale si desidera vendere (15%). Per quanto riguarda le regole a cui sono vincolati gli esportatori, il 42% degli intervistati avrebbe affermato che una semplificazione delle procedure burocratiche incentiverebbe la vendita di prodotti all’estero.

Tale percentuale salirebbe ulteriormente, fino a raggiungere il 48%, tenendo conto delle sole aziende che già operano esportazioni.

Photo by NASA on Unsplash

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img