mercoledì 28 Febbraio 2024
spot_img

Piero Hamrin “Papà mi portava in ritiro, ricordi bellissimi”

Da non perdere


FIRENZE (ITALPRESS) – “Stiamo sentendo in queste ore l’affetto di Firenze, un qualcosa su cui io non avevo assolutamente dubbi. Firenze è una città che ha accolto mia mamma e mio papà nel 1958 quando sono arrivati e da allora l’hanno fatta casa loro ed in Svezia ha una casetta nel bosco ma a settembre tornavano sempre qua”. Lo ha detto all’Italpress uno dei figli di Kurt Hamrin, Piero, a margine della seconda giornata di apertura della camera ardente dell’ex bandiera della Fiorentina scomparsa nella notte fra sabato e domenica scorsa. “Il ricordo di mio papà è ovviamente legato al calcio – ha aggiunto Piero Hamrin – Da piccolino ho avuto il privilegio qualche volta di andare in ritiro con lui ed ho dei bellissimi ricordi legati a quei momenti. Sono cose probabilmente molto personali ed anche difficili da spiegare, però credo che sia facile comprendere quanto un bambino di dieci anni potesse essere emozionato e preso da certe cose. Il ricordo del mio papà è di una persona molto taciturna, di poche parole, però molto determinato. Nella vita e nel privato, come in campo, era una persona molto seria, rispettosa degli altri”.
(ITALPRESS).

xb8/mc/gtr

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img