giovedì 08 Dicembre 2022

Mastercard: racconta il potere del cinema di far riflettere sui grandi temi d’attualità

Da non perdere

Per un italiano su due il cinema ha cambiato la loro visione del mondo. Dati della nuova indagine svelati in occasione del 75° Festival di Cannes.

Il Festival di Cannes è appena entrato nel vivo e ha riacceso la nostra passione per il cinema attraverso la celebrazione di tutto l’ecosistema che ruota attorno ai film e Mastercard, partner ufficiale del Festival di Cannes, presenta oggi i risultati di una ricerca che indaga l’impatto del cinema sulla vita delle persone. L’indagine svela che più di un italiano su due (53%) sente che i film hanno completamente cambiato la loro visione del mondo. Secondo l’indagine in media gli italiani guardano ben 10 film al mese.

Il potere della voce cinematografica si è rivelato essere molto forte nel nostro Paese: dalla ricerca di Mastercard emerge che il 78% degli italiani afferma che i film hanno radicalmente cambiato il loro punto di vista su questioni culturali e hanno influenzato le loro opinioni su temi molto importanti e di attualità come il cambiamento climatico (54 %), la diversity & inclusion (36%) e le condizioni delle persone senza fissa dimora (32%).

Dall’indagine è emerso come, dopo la pandemia, il cittadino medio italiano trascorra più di 266 ore – 11 giorni – all’anno a guardare film sul grande schermo o sugli schermi più piccoli, a casa. Inoltre, due persone su cinque (39%) hanno dichiarato di avere un interesse maggiore verso il cinema rispetto al periodo pre-pandemia e il 61% dà più valore alle esperienze come andare al cinema, piuttosto che ai beni materiali.

L’83% dei nostri connazionali afferma di guardare i film per puro intrattenimento, il 70% dichiara di guardarli per conoscere nuovi aspetti del mondo e, in aggiunta, per trarne ispirazione (59%), assimilare lezioni di vita (60%) e tenersi aggiornati sulle tendenze mondiali (58%).

Mastercard ricerca

Inoltre, il 75% degli italiani dichiara di essere venuto a conoscenza di un problema sociale grazie al cinema, e il 45% ha rivelato di aver deciso di sostenere una causa sociale solo dopo aver visto un film sull’argomento, grazie al potere della sensibilizzazione. Infine, la maggior parte degli spettatori italiani (68%) dichiara di uscire dal cinema con una sensazione di maggiore ispirazione rispetto a quando vi è entrata. 

Il professor Ian Christie, storico del cinema, commenta così: “Non c’è dubbio che i film abbiano plasmato per oltre cento anni l’atteggiamento delle persone nei confronti del mondo che li circonda, soprattutto di quello che va oltre la loro esperienza in prima persona. Questa influenza è risultata a volte controversa, ma anche reale ed estremamente pervasiva, rispetto all’impatto di altre tipologie di media. Il più delle volte è stata un’influenza benefica, che ha sostenuto e incoraggiato cause sociali e persone, oltre a creare una maggiore consapevolezza sugli stili di vita altrui.”

“Se guardiamo a un film come Philadelphia, possiamo renderci conto in modo molto trasparente che il classico di Hanks ha educato le persone e ha de-stigmatizzato malattie come l’HIV e l’AIDS. Nel 2018, Black Panther è diventato un fenomeno culturale in tutto il mondo, aprendo nuovi orizzonti nella rappresentazione sia sullo schermo che fuori. Film come questi cambieranno gli atteggiamenti delle generazioni a venire e il loro impatto, nel tempo, sarà incommensurabile sulla società”.

Jeannette Liendo, Senior Vice President, Marketing, Europe di Mastercard, afferma: “Il cinema, a differenza di qualsiasi altra forma d’arte, ci invita e ci permette di vedere la vita attraverso una lente diversa. I film hanno il potere di farci commuovere, guidarci, educarci e cambiare il nostro piccolo mondo individuale in meglio. L’indagine di Mastercard dimostra come l’influenza del cinema vada ben oltre il cinema stesso e si estenda a tutta la società, lasciando il segno”.

La partnership tra Mastercard e il Festival di Cannes rientra in una più ampia strategia che mira ad avvicinare le persone alle loro passioni, con lo scopo di creare una community in cui l’arte, le imprese, la società e gli individui possano unirsi ed esplorare un futuro più inclusivo e innovativo. Grazie alla consolidata esperienza nel campo della tecnologia e alla sua creatività, Mastercard è in grado di costruire modi nuovi e innovativi per collegare le persone al cinema e aiutarle a vedere la vita in modo nuovo.

Attraverso la connessione e le partnership con i più importanti festival cinematografici internazionali, tra cui la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e il Festival internazionale del cinema di Berlino, Mastercard si impegna a creare esperienze, momenti e sorprese memorabili e indimenticabili per ogni partner e titolare di carta Mastercard che ama il cinema, dando la possibilità di vivere le passioni in modo nuovo e coinvolgente, dando vita a qualcosa di veramente Priceless.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img