sabato 23 Ottobre 2021

Maker Faire Roma 2021: creatività, innovazione e sostenibilità.

Da non perdere

Sono state oltre 21mila le persone che hanno visitato, nei tre giorni di Fiera, la IX edizione del Maker Faire Rome 2021, tornata in presenza, dopo la versione interamente digitale dello scorso anno, uno degli eventi europei più importanti dedicato all’innovazione, alla creatività, promosso e organizzato dalla Camera di Commercio di Roma.

L’appuntamento ormai consolidato e sempre più di respiro internazionale, si tiene ogni anno nella Capitale, e quest’anno, per la prima volta, si è svolto sulle rovine della Roma industriale, negli spazi del Gazometro a Ostiense, nati all’inizio del Novecento per dare energia alla città, un’area mai aperta al pubblico prima d’ora. 

Presenti 250 espositori tra imprese, studenti, liberi inventori, designer, divisi in aree tematiche quali Arte, Istruzione, Ricerca, Alimentazione, Salute, Costruzioni, espongono idee, prototipi, progetti innovativi in un ecosistema virtuoso che coinvolge makers, mondo accademico, centri di ricerca, scuole, istituzioni, imprese.

I temi principali hanno spaziato dall’agritech al foodtech, dall’intelligenza artificiale alla mobilità, dall’economia circolare alla salute, dal recycling fino alla data science e al design thinking.

I presenti hanno respirato aria di futuro al Make Faire Roma 2021, di quel futuro non lontano, ma vicinissimo, che è qui dietro l’angolo, che comincia e si rinnova ogni giorno.

Dott.ssa Daniela Pellegrino

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img