venerdì 23 Febbraio 2024
spot_img

LONG COVID: UNA NUOVA SFIDA PER LA MEDICINA

Da non perdere

Il Long Covid identifica l’insieme dei disturbi e delle manifestazioni cliniche che perdurano anche dopo la guarigione da Covid-19, ed è una sindrome che può debilitare una persona sotto molti aspetti anche per diverso tempo, oltre a portare alla luce i problemi di gestione per un’assistenza adeguata dove le cure primarie e la medicina generale acquistano sempre più importanza. Il The New England Journal of Medicine ha definito il Long Covid come “un prossimo disastro per il sistema sanitario”. I numeri che riguardano i pazienti affetti da questa sindrome, sono rilevanti per la comunità scientifica; Uno studio statunitense del giugno 2021, ha dimostrato come su 2 milioni di pazienti il 25% presenta almeno un sintomo persistente a distanza di 4 settimane dalla diagnosi di Covid-19, e la percentuale sale al 50% per coloro che hanno subito un ricovero ospedaliero. Restando più vicini a casa nostra, uno studio dell’Università Cattolica di Roma dell’agosto 2020, ha rilevato che dopo 60 giorni dall’inizio del Covid-19, il 55% dei pazienti presenta 3 o più sintomi disturbanti. Questi pochi, ma significativi dati, rendono l’idea di quanto possa essere importante un giusto approccio verso questa nuova “malattia”. Bisogna ricordare poi, che la sindrome da Long Covid, non riguarda solo chi ha avuto sintomi durante l’infezione da COVID-19, ma anche chi asintomatico, ha superato la malattia senza neanche rendersene conto. È importante quindi riconoscere il prima possibile i sintomi e andare ad agire dove necessario, pianificare le cure e individuare i trattamenti utili per permettere un recupero efficace.

I sintomi più comuni riguardano la stanchezza persistente, la facile faticabilità, febbricola, dolori migranti, mentre più nello specifico troviamo sintomi cardio-respiratori (dispnea/respiro corto, tosse, senso di costrizione toracica), neurologici (perdita di concentrazione, perdita di memoria, brain-fog, disturbi del sonno, parestesie, pseudo vertigini), gastrointestinali (dolore addominale, nausea, perdita di peso, riduzione dell’appetito, alterazione dell’ alvo intestinale), psicologici (depressione, ansia, derealizzazione (distacco dall’ ambiente), depersonalizzazione), otorino-laringoiatrici (acufeni, otolgia, faringodinia, anosmia, ageusia) e dermatologici (prurito diffuso, eruzioni cutanee, rush cutaneo, perdita di capelli). Un fattore estremamente importante, da tenere presente per la gestione e la cura del Long Covid, è non considerare la sindrome come conseguenza esclusiva dell’infezione da Covid-19, ma come un prolungamento delle alterazioni, magari latenti, già presenti prima della malattia e aggravate dall’incontro con il virus. Come ci insegna l’epigenetica, non basta la spinta genetica a farci ammalare, ma è determinante lo stile di vita. Diversi stati disfunzionali possono predisporre il nostro corpo alla malattia; dall’infiammazione cronica silente, all’iperglicemia, alle disfunzioni del sistema immunitario, allo stress ossidativo, fino ai problemi psicologici. Questo per sottolineare il fatto che la guarigione dal Long Covid deve essere vera; è necessario cioè, andare anche a indagare e capire le disfunzioni che hanno permesso al virus di attaccare il nostro organismo, non basta contrastare solo i sintomi. Cosa fare quindi per ostacolare al meglio la sindrome da Long Covid? Alcune indicazioni possono riguardare la modulazione dell’infiammazione cronica, evitare iperglicemia e iperinsulinemia, alcalinizzare la matrice extracellulare, disattivare l’ipertono ortosimpatico, sbloccare l’attività vagale, ridurre il livello di radicali liberi e migliorare lo stato del microbiota. La carenza di informazioni sulla gestione del post-COVID ha aperto anche nuovi campi di ricerca nell’ambito delle cure primarie, tra cui l’utilizzo dell’Ossigeno Ozono terapia per il trattamento della maggior parte degli stati disfunzionali sopra elencati.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img