giovedì 29 Settembre 2022

L’intelligenza artificiale che digitalizza la fiscalità emulando il comportamento umano 

Da non perdere

150.000 contribuenti in Italia5 milioni di documenti analizzati, 27mila ore di lavoro risparmiate e un fatturato che raddoppia ogni anno: la startup innovativa RegTech  IBC Srl   ha infatti ideato una suite tecnologica che, attraverso algoritmi di AI, NLP e Machine Learning, ottimizza la gestione dei documenti fiscali ed automatizza le attività di routine di commercialisti, consulenti del lavoro e professionisti che lavorano nei Caf e Patronati, riducendo i picchi di lavoro ed i tempi di gestione delle pratiche.

La tecnologia che ottimizza la gestione, la classificazione ed il riordino dei documentiLa tecnologia sviluppata dalla IBC Srl è in grado di analizzare un’ampia gamma di documenti differenti, spaziando dall’analisi del linguaggio naturale alla ricerca semantica. Gli algoritmi di AI, possono estrarre e interpretare dati anche da documenti che, in origine, non erano stati concepiti per essere analizzati. Una rete proprietaria che unisce NLP, Computer Vision e Machine Learning estrae in una manciata di secondi, da qualunque documento, tutte le informazioni di cui si necessita. 

La nostra rete neurale replica in ogni passaggio l’approccio sensoriale e logico dell’essere umano quando visualizza e analizza un documento: analisi linguistica e semantica tramite NLP; analisi logica tramite euristiche e machine learning e analisi visivo/spaziale tramite computer vision. Questo ci permette di analizzare, in tempo reale e con estrema accuratezza, qualunque tipologia di documento, a prescindere dal formato e dalla qualità” – spiega Daniele Pace, Ceo di IBC Srl.

Fonte eRegtech

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img