lunedì 20 Maggio 2024
spot_img

Il Napoli batte l’Atalanta e riprende la marcia scudetto

Da non perdere

NAPOLI (ITALPRESS) – Il Napoli vince 2-0 contro l’Atalanta e torna al successo in campionato. Dopo un primo tempo equilibrato, una discreta Atalanta viene punita dall’ennesima perla del fenomeno Kvaratskhelia e poi dall’incornata di Rrahmani. Durante il riscaldamento Spalletti si ritrova a fare i conti con l’improvviso forfait di Meret, causa dolore al polso: di conseguenza, Gollini si ritrova catapultato nell’undici titolare proprio contro la sua ex squadra. Nell’Atalanta il grande assente è Koopmeiners, ma quanto meno Gasperini può consolarsi con il ritorno in campo di Zapata dall’inizio. Nel primo tempo il match si dimostra equilibrato con un’Atalanta attenta dietro, che riesce a contenere, quasi del tutto, l’estro degli uomini offensivi del Napoli: il piano tattico dei bergamaschi prevede di sfruttare le ripartenze appoggiandosi alle due punte con palloni in verticale. Il Napoli con pazienza riesce a costruirsi due importanti occasioni entrambe con Politano: al 6′ il sinistro del numero 21 viene neutralizzato da Musso e il copione si ripete al 41′ con un tiro all’altezza del dischetto del rigore. Nella ripresa gli uomini di Spalletti aumentano la pressione offensiva e l’Atalanta fatica a proporsi oltre la metà campo. Il colpo di testa a lato di Osimhen al 59′ è il preludio al vantaggio partenopeo: appena un minuto dopo Kvaratskhelia raccoglie l’assist del nigeriano, ubriaca i difensori avversari con una serie di dribbling e scarica un destro violento sotto la traversa. Il gol subito non scoraggia gli ospiti che sfiorano il pari prima con un violento sinistro di Muriel al 72′, poi un minuto dopo con un’incornata centrale di Zapata. Il Napoli, però, chiude la partita al 77′ grazie alla deviazione vincente di testa di Rrahmani su angolo dalla destra. L’Atalanta subisce il doppio svantaggio proprio nel suo miglior momento del secondo tempo e non riesce a uscire da un periodo negativo che l’ha vista conquistare una sola vittoria nelle ultime cinque gare: l’atteggiamento della squadra e il buon primo tempo non devono, però, scoraggiare Gasperini e i suoi in vista del finale di stagione. Il Napoli rialza la testa dopo il ko contro la Lazio e può ora concentrarsi sull’impegno di Champions: unica nota negativa della serata il problema al polpaccio che costringe Kim all’uscita anticipata dal campo.
– foto Image –
(ITALPRESS).

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img