venerdì 23 Febbraio 2024
spot_img

Fisco più equo e amico dei cittadini

Da non perdere

Il sistema fiscale italiano è noto per essere complesso e può risultare oneroso per i contribuenti. Tuttavia, negli anni sono stati introdotti sforzi per semplificare le procedure fiscali e ridurre la pressione fiscale per favorire la crescita economica e stimolare gli investimenti, come gli ultimi emendamenti verso la semplificazione e erario più amico delle senatrici Silvia Fregolent e Raffaella Paita, di Italia Viva.

Questa la loro dichiarazione in merito: “Bene che nella delega fiscale sia saltata l’automazione del pignoramento dei conti: abbiamo denunciato con forza questo abuso e la maggioranza ci ha dato ascolto. Per quanto riguarda gli emendamenti che abbiamo presentato e sono stati approvati in commissione Finanze del Senato, vanno nella direzione della semplificazione della macchina tributaria, senza abbassare la guardia nella lotta all’evasione. Rendiamo il fisco più amico dei cittadini e più equo”.

Con le nostre modifiche – precisano – estendiamo ai tributi locali le semplificazioni previste dalla riscossione nazionale. Interveniamo sugli Isa (indici sintetici di affidabilità), che andranno razionalizzati, e dei quali l’Agenzia delle entrate dovrà tener conto nella proposta di concordato preventivo, nel caso il contribuente sia soggetto ad essi. Arriva poi il divieto per l’erario di sanzionare il cittadino che ha presentato la dichiarazione integrativa, se essa sia dovuta all’incertezza del norme. Infine, introduciamo il principio per il quale l’esito positivo di un processo penale deve valere anche nel processo tributario”.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img