martedì 18 Giugno 2024
spot_img

Firmato un protocollo d’intesa tra Inail e Rai per la diffusione della cultura della sicurezza sul lavoro

La collaborazione di durata triennale è finalizzata alla realizzazione di iniziative congiunte di divulgazione e sensibilizzazione sul tema della prevenzione di infortuni e malattie professionali, attraverso l’individuazione delle soluzioni multimediali e degli strumenti editoriali più idonei

Da non perdere

Il presidente dell’Inail, Fabrizio D’Ascenzo, e il direttore Canone, Beni artistici e Accordi istituzionali della Rai, Roberto Ferrara, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa di durata triennale finalizzato all’ideazione e alla diffusione di iniziative congiunte di comunicazione, divulgazione e sensibilizzazione sui temi della cultura della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, allo scopo di contrastare l’aumento degli infortuni e delle malattie professionali.

L’intesa punta anche a favorire l’informazione su prestazioni e servizi erogati dall’Istituto. L’accordo firmato oggi pomeriggio a Roma presso la sede dell’Istituto di piazzale Pastore, alla presenza del direttore generale Marcello Fiori e dei consiglieri di amministrazione Nunzia Catalfo, Danilo Battista e Maurizio Millico, prevede in particolare l’individuazione delle soluzioni radiotelevisive, multimediali e tecnologiche e degli strumenti editoriali più idonei per favorire l’informazione sulle prestazioni e i servizi erogati dall’Inail e agevolare la diffusione delle attività finalizzate al pieno recupero dell’integrità psico-fisica degli assistiti, mediante l’erogazione di prestazioni sanitarie e protesico-riabilitative, e dei servizi di reinserimento sociale e lavorativo destinati alle persone con disabilità da lavoro.

Tra gli obiettivi la valorizzazione dei risultati delle attività di ricerca e trasferimento tecnologico. Attraverso l’accordo saranno inoltre valorizzati i risultati ottenuti grazie alle attività di ricerca, sperimentazione, innovazione e trasferimento tecnologico per la salute e la sicurezza negli ambienti di vita e di lavoro promosse dall’Istituto. Le attività operative, coordinate e monitorate da un Comitato paritetico composto da rappresentanti dei due enti, saranno definite con successivi accordi attuativi.

D’Ascenzo: “Questo accordo rafforza la nostra strategia di comunicazione sui rischi lavorativi”. “La collaborazione avviata con un partner autorevole come la Rai – sottolinea D’Ascenzo – è molto importante perché destinata a rendere ancora più efficaci e capillari le numerose iniziative di informazione e formazione promosse dall’Inail su un tema fondamentale come quello della prevenzione dei rischi lavorativi. Questo accordo ci consentirà di rafforzare ulteriormente la nostra strategia di comunicazione, che negli ultimi anni è stata arricchita con nuovi contenuti editoriali”.

“Nell’offerta informativa nuovi prodotti come i podcast e le videostorie”. “L’offerta informativa dell’Istituto – prosegue il presidente – oggi comprende non solo i canali social, grazie ai quali possiamo dialogare direttamente con gli utenti e far conoscere le nostre attività in modo più semplice e interattivo rispetto al passato, ma anche nuovi prodotti digitali come i podcast e le videostorie di prevenzione e reinserimento sociale e lavorativo degli assistiti. In una società che cambia, infatti, per produrre risultati concreti e sensibilizzare l’opinione pubblica le istituzioni devono adeguarsi ai nuovi linguaggi e strumenti utilizzati dai cittadini”.

( Fonte: inail.it)

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img