mercoledì 22 Settembre 2021

eCommerce e PMI

Da non perdere

eCommerce e PMI

Il mercato dell’eCommerce presenta una costante crescita: un’opportunità da cogliere per le Piccole e Medie Imprese

Nel periodo del lockdown il mercato dell’eCommerce ha ricevuto una notevole impennata. Tuttavia la crescita non ha ancora raggiunto il suo apice. Infatti, esistono importanti margini di crescita.

La svolta Covid-19

L’emergenza Covid-19 ha cambiato radicalmente le modalità di consumo e acquisto degli italiani. Le spinte verso l’online hanno fatto ipotizzare che l’eCommerce possa agire come driver nella ripresa economica del Paese. 

I dati di Packlink

Secondo un sondaggio effettuato da Packlink, comparatore online di prezzi che eroga servizi di spedizione, i dati relativi agli eCommerce sono i seguenti:

  • Il valore degli acquisti online degli italiani si aggira intorno ai 30,5 miliardi;
  • Solo un terzo delle PMI italiane possiede un eCommerce;
  • I marketplace più utilizzati sono eBay.it e Amazon. Invece Poste Italiane è scelto da una PMI su due;
  • La costruzione di partnership nel settore può favorire lo sviluppo dell’imprenditoria in Italia.

I dati sulle PMI

Secondo Eurostat (Ufficio statistico dell’Unione Europea) il commercio elettronico nell’UE è cresciuto del 70% solo nel 2020. Ovviamente la tendenza è stata accelerata dalla pandemia, ma mira a stabilizzarsi nei prossimi anni. 

Per quanto riguarda l’Italia, il valore degli acquisti online nel 2020 si è attestato intorno a 30,5 miliardi. Inoltre, le PMI che hanno adottato il modello di vendita online hanno registrato una crescita del + 50% rispetto al 2019. 

I settori maggiormente in crescita

Tuttavia le PMI che possiedono un eCommerce sono ancora un numero esiguo. Secondo Packlink, nel primo semestre del 2021 il volume di ordini raggiunto dalle piccole imprese italiane su piattaforme eCommerce oscilla dal 10% al 20%. 

Le categorie merceologiche di maggior rilievo sono: 

  • Moda e Accessori (29.3%)
  • Prodotti tecnologici (20.9%)

Le piattaforme eCommerce usate dalle PMI

Da quanto si evince dal sondaggio di Packlink il trend delle PMI non è quello di creare una propria piattaforma. Infatti esse si rivolgono a piattaforme terze.

Tra i marketplace più redditizi vi sono eBay (37.7%) e Amazon (25.7%). 

Invece una minore fetta di PMI decide di creare il proprio sito di commercio elettronico utilizzando dei CMS:

  • Woocommerce (19.9%)
  • PrestaShop (16.8%)
  • Shopify (9.9%).
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img