giovedì 01 Dicembre 2022

Creative Canada Créatif

Da non perdere

Il meglio del VR canadese a Milano e Torino

Nel 75° anniversario delle relazioni diplomatiche tra Canada e Italia, il 23 e 24 novembre a Milano e Torino, il Canada porta il meglio della creatività e dell’innovazione con alcune delle sue opere immersive più rivoluzionarie.

Una collaborazione delle più proficue tra il National Film Board (NFB)/Office National du Film du Canada (ONF), leader canadese dell’innovazione della Realtà Virtuale, il Museo Nazionale del Cinema di Torino, il MEET Digital Culture Center | Fondazione Cariplo di Milano e l’Ambasciata del Canada in Italia per portare in Italia esperienze interattive e coinvolgenti che superano i confini della narrazione cinematografica.

Il 24 novembre alle 18.30, si terrà l’evento inaugurale presso MEET Digital Culture Center, il primo Centro Internazionale per l’Arte e la Cultura Digitale di Milano.  L’iniziativa, aperta dagli interventi in presenza di Maria Grazia Mattei, Fondatrice e Presidente di MEET, S.E. Elissa Golberg, Ambasciatrice del Canada in Italia, Cecilia Ramirez, Direttrice Collaborazioni e Sviluppo, National Film Board of Canada, prevede un Meet the Media Guru con Miri Chekhanovich e Édith Jorisch, registe di Plastisapiens.

Al MEET di Milano saranno quattro le opere che sarà possibile vedere fino alle feste natalizie, oltre a Plastisapiens, ci saranno infatti:

·         This Is Not A Ceremony di Ahnahktsipiitaa, un’esperienza cinematografica VR guidata con cura e gentilezza da imbroglioni, matriarche e bufali mentre si affrontano alcuni dei lati più oscuri della vita da indigeno.

·         The Book Of Distance di Randall Okita, un pellegrinaggio virtuale interattivo attraverso l’immigrazione e la famiglia per recuperare ciò che era perduto.

·         Gymnasia di Clyde Henry Productions, entriamo nella quiete di una scuola abbandonata per penetrare un luogo dove ci aspettano gli effimeri spettri di un’infanzia perduta.

Il National Film Board/ Office National du Film du Canada sin dalla sua fondazione nel 1939 è stato “gli occhi del Canada”, superando le barriere culturali e condividendo storie e prospettive canadesi con il mondo intero.

Presenti nella sezione Venice VR Expanded 2020 della Biennale di Venezia, il NFB/ONF è orgoglioso di tornare in Italia per celebrare il 75° anniversario delle relazioni diplomatiche tra Canada e Italia con queste opere pioneristiche nel mondo della realtà virtuale.

 Il 23 novembre dalle 17 alle 19 a Torino, nell’Aula del Tempio della Mole Antonelliana, si terrà una presentazione con Domenico De Gaetano, Direttore del Museo Nazionale del Cinema, S.E. Elissa Golberg, Ambasciatrice del Canada in Italia, Cecilia Ramirez, Direttrice Collaborazioni e Sviluppo, National Film Board of Canada, le due creatrici canadesi della produzione Plastisapiens, Miri Chekhanovich e Édith Jorisch, e i docenti del Politecnico di Torino Tatiana Mazali, Andrea Bottino e Vanessa Vozzo. Il panel sarà in lingua inglese.

Al Museo Nazionale del Cinema fino alla fine delle feste natalizie si potranno poi vedere nella Sala VR1 tre opere di Realtà Virtuale prodotte dal NFB/ONF:

·       Tidal Traces, nato dalla collaborazione della creativa Nancy Lee, la coreografa Emmalena Fredriksson, i danzatori Lexi Vajda, Zahra Shahab e Rianne Svelnis e il compositore e sound designer Kiran Bhumber;

·       Blind Vaysha di Theodore Ushev, esperienza VR animata che utilizza saggezza e umorismo e ci ricorda la difficoltà di vivere nel qui e ora;

·       Plastisapiens di Miri Chekhanovich e Édith Jorisch, viaggio in realtà virtuale verso un futuro speculativo in cui l’essere organico e la plastica diventano un tutt’uno.

MEET (www.meetcenter.it) è il Centro Internazionale per l’Arte e la Cultura digitale di Milano. Nato con il supporto di Fondazione Cariplo, vuole contribuire a colmare il divario digitale italiano nella convinzione che l’innovazione sia un fatto culturale, prima ancora che tecnologico. Oltre al ciclo di incontri Meet the Media Guru con i protagonisti dell’innovazione mondiale, MEET promuove programmi di cross-fertilizzazione fra creativi digitali ed imprese, azioni e percorsi dedicati all’innovazione per la cultura, progetti espositivi ed allestimenti site-specific per istituzioni italiane ed internazionali. Uno spazio di 1500mq che Carlo Ratti Associati ha reinterpretato a partire dal concept del centro di cultura digitale lavorando sull’idea di fluidità, interconnessione e partecipazione. Main partner di MEET è Intesa Sanpaolo. Sono partner del centro di cultura digitale Artemide, Mediatrade, ETT Solutions e George Brown College di Toronto.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img