giovedì 28 Ottobre 2021

CGIA: in quasi un anno approvate 450 norme

Da non perdere

CGIA: in quasi un anno approvate 450 norme

L’Ufficio Studi della CGIA ha “contato” la produzione normativa che si è susseguita in questo tempo di pandemia: tra circolari, ordinanze, decreti, Dpcm, leggi, linee guida sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, etc., sono ben 450 le misure legislative approvate a livello nazionale in poco meno di un anno.

CGIA: in quasi un anno approvate 450 norme. Un profluvio di disposizioni composto da migliaia e migliaia di pagine che ha travolto tutti: cittadini, lavoratori e imprese, creando non pochi problemi interpretativi, soprattutto ai piccoli imprenditori che si stanno ancora districando tra un groviglio di disposizioni legislative, spesso in contraddizione tra loro e in costante cambiamento, perché in buona parte correlate alla “colorazione” della propria Regione.

La Pubblica Amministrazione (PA) più prolifica in materia normativa è stata il Ministero della Salute con 170 provvedimenti. Seguono la Protezione Civile con 86, il Ministero dell’Interno con 37, l’Inps con 36, il Commissario per l’emergenza da Covid con 35 e l’Inail con 8.

Ad aver costretto queste Amministrazioni a deliberare in misura così copiosa sono stati i 29 decreti legge approvati dal Governo fino a questo momento, i 23 Dpcm firmati dal Presidente del Consiglio e le 14 leggi approvate dal Parlamento.

Intendiamoci, la gravità della situazione ha imposto al legislatore di mettere in campo importanti misure a tutela della salute, disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari e interventi a favorire del lavoro e delle imprese: scelte legittime che, però, hanno scatenato in maniera imprevedibile la “produttività” legislativa della macchina burocratica pubblica.

Anche le parti sociali sono state chiamate a redigere un protocollo generale in accordo con il Governo per tutelare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. La firma è stata raggiunta il 14 marzo scorso. A seguito di questo provvedimento sono seguite altre 11 linee guida che hanno interessato altrettanti comparti produttivi.

Va comunque sottolineato che nel nostro Paese da sempre c’è una grande propensione a emanare leggi. Si stima che in Italia vi siano 160.000 norme, di cui 71.000 promulgate a livello centrale e le rimanenti a livello regionale e locale. In Francia, invece, sono 7.000, in Germania 5.500 e nel Regno Unito 3.0001.


Ufficio Studi

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img