lunedì 27 Giugno 2022

Bonus giovani: assumere apprendisti conviene

Da non perdere

La Legge di Bilancio 2018 ha introdotto il “bonus giovani”: per le aziende e professionesti conviene assumere gli apprendisti

La legge di Bilancio 2018 ha introdotto il “bonus giovani”, uno sgravio fiscale destinato ad aziende e professionisti che assumono a tempo indeterminato un apprendista alla fine del periodo formativo.

Bonus giovani 2018: per i professionisti e aziende assumere apprendisti conviene. Stabilizzare un contratto di apprendistato porta quindi a un certo risparmio all’impresa o al professionista. Infatti, assumere a tempo indeterminato un apprendista under 35 al termine del periodo di prova, permette di accedere a un incentivo che prevede la riduzione della contribuzione dovuta all’INPS nella misura del 50% per un periodo massimo di 36 mesi (entro un tetto massimo annuo di 3.000 euro).

Lo sgravio fiscale può essere applicato in aggiunta al il regime contributivo di favore in vigore per i contratti di apprendistato professionalizzante. Inoltre, il datore di lavoro può beneficiare del bonus anche se l’apprendista ha svolto periodi di apprendistato presso un altro datore di lavoro e non proseguiti in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img