martedì 30 Novembre 2021

Bonus facciate

Da non perdere

Bonus facciate, proroga assente della Legge di Bilancio 2022. La detrazione del 90 per cento sembra essere esclusa

La proroga del bonus facciate sembra essere la grande assente della Legge di Bilancio 2022, almeno in questa fase embrionale della Manovra.

Stando alle prime notizie emerse, il Documento Programmatico di Bilancio, infatti, approvato il 19 ottobre in Consiglio dei ministri, pone le basi per una proroga del Superbonus al 2023 e per una conferma dei bonus casa del 50 e del 65 per cento.

Il peso che il Governo sembra dare alle agevolazioni fiscali sull’edilizia, quindi, non sembra essere lo stesso che danno i lettori.

L’estensione di queste detrazioni emerge come la priorità assoluta della Manovra 2022 per la maggior parte dei partecipanti al sondaggio condotto dalla redazione di Informazione Fiscale.

Sembrano essere salve, almeno per un altro anno, le detrazioni canoniche del 50 per cento sulle spese di recupero e ristrutturazione edilizia e del 65 per cento per gli interventi di efficientamento energetico che non hanno i requisiti per beneficiare del Superbonus.

Così come dovrebbero essere confermate anche le agevolazioni sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Anche l’attesissima conferma della detrazione del 110 per cento sta per arrivare nella Manovra 2022 ma appare abbastanza risicata: la proroga del Superbonus al 2023 sarebbe, infatti, limitata solo ai condomini e agli Istituti Autonomi Case Popolari, IACP.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img