martedì 18 Giugno 2024
spot_img

Bologna: mercato immobiliare 2023,compravendite in calo e prezzi in leggero aumento

Colli Murri, Colli San Mamolo e Centro Storico i quartieri con i prezzi più alti. Bene il mercato degli immobili di lusso: Santandrea Luxury Houses&Top Properties – brand del Gruppo Gabetti dedicato agli immobili di pregio – inaugura a Bologna una nuova sede

Da non perdere

Nel 2023 il capoluogo emiliano ha registrato un calo delle compravendite rispetto al 2022: secondo i dati dell’Agenzia delle Entrate, a Bologna nel 2023 si sono infatti realizzate 5.700 transazioni residenziali, -16,1% rispetto al 2022. Le quotazioni 2023 – secondo i dati dell’Ufficio Studi Gabetti – sono risultate in leggero aumento (+0,2%) rispetto ai prezzi rilevati nel 2022. In merito alle tempistiche di vendita, gli immobili a Bologna restano sul mercato mediamente 4 mesi, con sconti in sede di chiusura delle trattative intorno al 7%.

ANALISI PER MACRO ZONE

Il mercato immobiliare bolognese nonostante abbia subito nel 2023, cosi come tutte le principali città italiane, gli impatti della crescita dei tassi sui mutui, ha mantenuto un mercato vivace perlopiù incentrato su politiche di rigenerazione urbana con lo scopo di rispondere alla crescente domanda di posti letto e alla contestuale scarsità di prodotto. In generale, il mercato immobiliare di Bologna sta andando bene: in termini di quotazioni immobiliari, nell’ultimo anno e mezzo, Bologna si piazza al 3° posto a livello italiano, dopo Milano e Roma, con un valore medio di circa 3.800 €/mq. La fotografia del capoluogo emiliano è quella di un mercato stabile, capace di mostrare prezzi di vendita più regolari rispetto ad altri contesti italiani, un fenomeno che è dovuto alla decisione del Comune di dare poche opportunità di costruire nuove abitazioni comportando, di conseguenza, un’offerta piuttosto bassa rispetto alla domanda. “Il mercato residenziale di Bologna – commenta Massimo Cogliati, relationship manager dell’Emilia Romagna – è influenzato storicamente dalla presenza di una numerosa popolazione studentesca universitaria e, negli ultimi 10 anni, dall’aumento dei turisti, grazie anche all’alta velocità. La domanda derivante dal combinato disposto della crescita della popolazione studentesca e turistica, concentrata prevalentemente nel centro storico, ha alimentato l’acquisto della casa a scopo d’investimento e in particolare per il mercato short-rent. Questo ha prodotto una riduzione dell’offerta che ha contribuito a un aumento dei prezzi nella zona interna ai viali, con la conseguente migrazione delle famiglie verso le aree più esterne. Visto che gli sviluppi residenziali attivi in città sono limitati e concentrati nella zona Navile e Lazzaretto, si predilige la riqualificazione dell’esistente e quindi operazioni di trasformazione urbana basata sul cambio di destinazione d’uso.Questo approccio sta offrendo alla città nuovi prodotti immobiliari, come dimostrano i progetti delle aree ex industriali che saranno riconvertite in studentati, residenze per famiglie o in aree mixed-use. Da citare le ex officine Casaralta, lungo l’asse di Via Stalingrado, l’area ex Ravone e l’area dell’ex caserma Perotti. L’affermazione di Bologna come città mondiale del food e la vicinanza alla Motor Valley stanno sostenendo un processo di internazionalizzazione supportato da diversi fattori: la percezione di una città vivibile, la connessione con alcune delle maggiori attrazioni italiane grazie all’alta velocità e la presenza di un aeroporto internazionale”. Analizzando il mercato del centro storico le quotazioni medie risultano stabili sui 4.000 euro al mq con punte più alte nella zona Santo Stefano e Farini in cui si registrano prezzi intorno a 4.500-5.000 euro al mq per soluzioni signorili. Spostandoci verso la zona collinare, più precisamente Colli Murri-Barbiano-Monte Donato e Colli San Mamolo-Saragozza-San Luca, i prezzi medi si attestano rispettivamente a 4.500-3.570 euro al mq con punte nettamente più alte sui 6.000 -7.000 euro al mq nella zona pre-collinare per tipologie signorili e ville.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img