mercoledì 22 Settembre 2021

Bilancio sostenibilità e società quotate

Da non perdere

Bilancio di sostenibilità: lo fa il 75% delle società quotate a Piazza Affari nel 2020

Secondo un’analisi condotta da ESGnews, sono 30 le società quotate a Piazza Affari ad aver incluso dati di natura non finanziaria nel bilancio del 2020.

Bilancio sostenibilità e società quotate. Lo studio realizzato da ESGnews dimostra che il bilancio di sosteniblità viene fatto da 30 società quotate a Piazza Affari (il 75% di quelle che rientrano nel Ftse Mib) ad aver inserito dati di natura non finanziaria nel bilancio 2020.

L’analisi segnala che si tratta di un dato in crescita, però che non riflette in pieno l’attenzione del mercato e degli investitori verso gli obiettivi dello sviluppo sostenibile.

Tra le 40 “blue chip”, 19 società -ovvero il 48%- ha erogato nel bilancio 2020 indicazioni sui progressi raggiunti nel processo di decarbonizzazione. La percentuale scendere se si tengono in considerazione anche le società che hanno dichiarato un target di lungo termine relativo alla decarbonizzazione, pari al 25%.

L’analisi spiega che un passo avanti sono “le compagnie che operano nel settore dell’energia -come Eni, Snam, A2A ed Hera- e delle telecomunicazione, come Tim, che punta alla neutralità carbonica nel 2030, e anche Inwit, che nel Piano di sostenibilità 2021-2023 prevede oltre all’obiettivo di neutralità climatica per il 2025 anche il 100% di energia da rinnovabili entro il 2022″.

Altresì, le aziende che incoraggiano gli obiettivi di sostenibilità sono anche nelle industrie – come Leonardo e Pirelli – e nel campo finanziario dove la comunicazione è “molto attenta alle tematiche sociali e agli investimenti sostenibili, mentre vengono poco citate le variabili ambientali e relative alla decarbonizzazione”.

(Fonte)

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img