mercoledì 22 Settembre 2021

Aumento investimenti nell’alberghiero

Da non perdere

L’Italia ai primi posto nelle scelte dei grandi operatori

Dopo la pausa dello scorso anno, sono in forte aumento gli investimenti nell’alberghiero italiano.

Il Belpaese è ai primi posti nelle scelte dei grandi operatori internazionali e anche gli investitori italiani guardano con crescente interesse al settore. È quanto emerso dai lavori di Hospitality Forum 2021

– Il sistema Italia organizzato a Milano alla presenza di oltre cinquecento persone da Castello sgr e Scenari Immobiliari.

“Gli investimenti nell’alberghiero italiano – afferma Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari – dovrebbero triplicare nel prossimo triennio e toccare i tre miliardi di euro nel 2023.

Almeno secondo le intenzioni dei gestori, raccolte con un ampio sondaggio nelle scorse settimane.

L’Italia si conferma al secondo posto, dopo la Francia, nelle scelte internazionali per gli alberghi di alta gamma”.

Quasi la metà degli investitori, infatti, punta ad alberghi cinque stelle urbani oppure a resort di lusso in zone marine o di montagna.

Si cercano gestori qualificati e anche una stagionalità turistica più lunga, soprattutto nelle zone del sud Italia.

Le grandi città turistiche rimangono al primo posto nella scelta di investimento, ma cresce l’attenzione verso aree eccellenti del Mezzogiorno, come Lecce e Palermo.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img