mercoledì 22 Settembre 2021

ASKA, l’auto elettrica volante decolla

Da non perdere

ASKA, l’auto elettrica volante, è pronta a decollare

Inizia la raccolta di preordini per il veicolo futuristico ideato e realizzato dalla startup ASKA. Si parla del primo VTOL elettrico in grado di essere guidato anche su strada, come una macchina.

ASKA, l’auto elettrica volante decolla. Di solito ci capita di parlare di automobili volanti in riferimento a un film fantascientifico, ma adesso è tutto vero. I mezzi eVTOL (electrical Vertical Take-Off and Landing), ovvero i veicoli elettrici a decollo e atterraggio verticale, sono stati la prima concretizzazione dell’idea di un’automobile volante. Chiamarli in tal modo però è errato, in quanto la maggior parte di essi è stata progettata unicamente per il volo e non ha alcuna capacità di trasporto a terra.

A rispettare la definizione reale di “automobile volante” è stato ASKA , un progetto realizzato dall’omonimia startup avviato da Guy Kaplinsky e Maki Kaplinsky. ASKA  è a tutti gli effetti la prima auto elettrica volante. Strutturata per ospitare 4 persone, può essere guidata su strada ed è anche in grado di decollare e atterrare verticalmente, in più permette gli Short Take-off and Landing (STOL), ovvero atterraggio e decollo corti.

La startup spiega che il mezzo fornisce un importante esperienza di guida e di volo in modo efficiente e soprattutto sicuro: “Il nostro è un approccio drive & fly”, si legge sul sito aziendale. “Significa che non sono necessari terminal, parcheggi o stazioni di ricarica speciali. ASKA ™ può decollare e atterrare in un’infrastruttura a basso costo del tipo vertipod e utilizzare parcheggi urbani e stazioni di ricarica già esistenti”.

ASKA  dispone di un sistema di alimentazione elettrica all’avanguardia con estensori di portata. Il modello iniziale ha un’autonomia di volo poco più di 400km e dovrebbe essere in grado di arrivare a 240km orari in aria. Lo scopo della startup è di ottenere la certificazione autostradale con una velocità di 112 km/h. Guy Kaplinsky, co- fondatore e CEO della startup afferma: “Ci siamo concentrati in particolare sugli elementi di sicurezza […] che includono doppie fonti di energia, grandi ali ed eliche e 6 pacchi di batterie per garantire che ASKA ™ sia sicuro nell’aria quanto a terra. Siamo convinti che le auto volanti accessibili al pubblico saranno fondamentali per ridefinire il modo e il luogo in cui viviamo, esattamente come lo è stata l’automobile”

Purtroppo è ancora troppo presto per vedere un’automobile elettrica volante: anche se la società ha aperto i preordini e inaugurato uno show-room a Los Angeles, per effettivamente comprare i primi modelli di ASKA  sarà necessario aspettare il 2026. Questo è anche il tempo necessario per porre rimedio a diversi problemi normativi che oggigiorno ne limitano la circolazione.

(Fonte)

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img