mercoledì 29 Maggio 2024
spot_img

Alluvione Emilia Romagna, approvato Dl di oltre 2 miliardi di euro per famiglie e imprese

Da non perdere

È stata la stessa Premier Giorgia Meloni a descrivere le misure urgenti varate nella bozza del nuovo decreto legge, approvato martedì 23 maggio dal Consiglio dei Ministri, per fronteggiare l’emergenza dei comuni e della popolazioni alluvionate in Emilia Romagna.

Sono oltre 2 miliardi di euro i fondi stanziati, spalmati nei vari settori e su diversi fronti, per i vari provvedimenti: deroghe fiscali, fondo per le imprese, cassa integrazione in deroga, una tantum lavoratori autonomi, ecc. 

Qui di seguito in sintesi le misure emergenziali adottate.

Tasse e mutui – Sospensione dei termini relativi agli adempimenti e ai versamenti tributari e contributivi fino al 31 agosto, con ripresa dei pagamenti al 20 novembre. Per quanto riguarda i mutui, fa fede il protocollo di intesa che già esiste tra governo e l’Associazione bancaria italiana, per la sospensione del pagamento in caso di eventi calamitosi. Il decreto prevede, inoltre, il differimento per Comuni e Province del pagamento dei mutui nei confronti di Cassa depositi e prestiti. 

Bollette – Deliberata, sul tema delle utenze, la sospensione del pagamento da parte di Arera, . l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente.

Fondo per le imprese – Rafforzato l’accesso al fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, con previsione di un aumento della garanzia anche fino al 100%. Il rafforzamento del fondo, destinato interamente alle PMI delle zone colpite, ha una copertura di 110 milioni di euro. Il Ministero degli Affari Esteri ha previsto, inoltre, contributi a fondo perduto per le imprese esportatrici danneggiate dall’alluvione, a valere sul fondo Simest, che supporta la crescita delle imprese italiane nel mondo, con una copertura di ulteriori 300 milioni di euro. Sempre la Farnesina ha predisposto la creazione di una quota riservata di 400 milioni di euro, dedicata all’erogazione di finanziamenti a tassi agevolati con quote a fondo perduto del 10%. Inoltre, il Ministero della sovranità alimentare e dell’agricoltura ha stanziato 100 milioni di euro per interventi di indennizzo a favore delle aziende agricole e ulteriori 75 milioni di euro, a valere sul fondo innovazione, per l’acquisto di macchinari per le aziende danneggiate.

Ammortizzatori sociali – Il decreto prevede una cassa integrazione in deroga per tutti i dipendenti fino a 90 giorni. Questa misura complessivamente è coperta fino a 580 milioni di euro. 

Lavoratori autonomi – Si prevede una tantum fino a 3mila euro per i lavoratori autonomi costretti a interrompere l’attività. Questa misura ha una copertura che arriva fino a 300 milioni di euro.

Biglietti dei musei – Il Ministro della Cultura Sangiuliano prevede l’aumento temporaneo di un euro dei biglietti di ingresso ai musei. I proventi che arriveranno da questa misura serviranno a ripristinare i beni culturali interessati dall’alluvione.

Giustizia – Per quello che concerne la giustizia, sono stati rinviati i processi civili e penali, quando una delle parti o l’avvocato difensore risiedono nelle zone colpite, e sono stati sospesi fino al 31 agosto i giudizi amministrativi, contabili, militari e tributari.

Scuola e Università – Il decreto approvato dal governo prevede un fondo da 20 milioni di euro per la continuità didattica che comprende anche l’acquisto di computer da mettere a disposizione degli studenti per la didattica a distanza. Per quanto riguarda gli esami di maturità, il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, avrà facoltà di lavorare con una certa flessibilità in base alle necessità degli istituti coinvolti. Anche il Ministero dell’Università ha attivato la possibilità di didattica ed esami a distanza, e ha messo a disposizione un fondo di solidarietà di 3,5 milioni di euro per i docenti e per i primi interventi di ripristino delle università interessate. 

Sanità – Il Ministero della Salute ha messo a disposizione 8 milioni di euro per i primi interventi di ripristino delle strutture sanitarie e per il riconoscimento di crediti formativi al personale sanitario che opera nei comuni interessati.

Turismo e Sport – Il Ministero del Turismo ha stanziato un fondo di 10 milioni di euro per l’indennizzo delle aziende del settore colpite dal maltempo, mentre il Ministro dello Sport ha esso a disposizione 5 milioni di euro per interventi di manutenzione delle infrastrutture sportive.

Lotto e Superenalotto – L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) istituirà nel 2023 estrazioni settimanali aggiuntive del gioco del Lotto e del gioco del Superenalotto, per finanziare interventi a favore delle popolazioni alluvionate. Sono state autorizzate, infatti, estrazioni straordinarie interamente dedicate all’emergenza. ADM istituirà queste estrazioni speciali con propri decreti dirigenziali adottati entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del decreto e le maggiori entrate saranno destinate a un fondo da istituire presso lo stato di previsione del Ministero dell’economia. Si stanno valutando anche alcune proposte formulate dal Ministero dell’Economia, come la vendita dei mezzi confiscati dall’Agenzia delle dogane.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img