mercoledì 29 Giugno 2022

A Roma brucia la discarica di Malagrotta, operazioni complesse

Da non perdere

ROMA (ITALPRESS) – Un incendio di vaste proporzioni è divampato oggi pomeriggio nell’impianto rattamento rifiuti di Malagrotta, all’estrema periferia Ovest di Roma, che sta interessando anche il Tmb2 che tratta 900 tonnellate al giorno di rifiuti.
Una colonna di fumo si è alzata in cielo visibile da più parti della città, suscitando preoccupazione nella popolazione. “L’incendio sta interessando alcuni dei capannoni. Abbiamo 70 vigili del fuoco al lavoro con alcune squadre arrivate anche dalla provincia. La situazione è ancora in evoluzione. Oltre a cercare di spegnere le fiamme, il cui lavoro è difficile, le squadre sono a protezione delle altre strutture per evitare che l’incendio possa propagarsi. Al momento non c’è nessuna ipotesi sulle cause”, ha detto Luca Cari, portavoce dei vigili del fuoco, a Rainews24. “Non risultano persone ferite abbiamo messo in sicurezza i mezzi che erano fuori dalla struttura. Le operazioni sono complesse e lunghe. La precauzione principale e immediata per le persone in zona è di non respirare l’aria tenendo chiuse porte e finestre”, ha aggiunto. Roma Capitale raccomanda, a titolo precauzionale, alla popolazione presente nel raggio di un chilometro dalla zona dell’incendio di non sostare nei pressi dell’area interessata dall’incendio; mantenere chiuse le finestre in caso di fumi persistenti e maleodoranti; non utilizzare al momento i condizionatori d’aria. Da parte sua il sindaco Roberto Gualtieri sottolinea come “l’incendio del Tmb non è solo un grave incidente, ma costituisce un danno signficativo per il sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti a Roma, su cui avrà inevitabili conseguenze immediate. Siamo già al lavoro per ricollocare quanto prima le quantità trattate dall’impianto danneggiato e indirizzarle su altri impianti di trattamento e sui successivi sbocchi. Già domani mattina si riunirà la cabina di regia con Ama e gli operatori che hanno contratti in essere diretti e indiretti con l’azienda di Roma. Metteremo tutto il nostro impegno per affrontare questa grave emergenza. Ringrazio le squadre dei Vigili del Fuoco, le forze dell’ordine, la polizia locale e i volontari della protezione civile per il loro prezioso lavoro”, ha concluso il sindaco. L’Arpa Lazio fa sapere di avere installato dei campionatori che serviranno a verificare eventuali effetti sulla qualità dell’aria. Nelle prossime 24/48 ore si avranno i primi riscontri a partire dalle centraline fisse.
(ITALPRESS).
-foto Vigili del fuoco-

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img