martedì 13 Aprile 2021

A Capracotta parte il progetto “sostenibilità”

Da non perdere

La Regione Molise ha approvato il piano del Comune che prevede attività di ricerca e sviluppo per migliorare la qualità della vita ad alta quota.

Per chi ancora non lo sapesse, il Molise è una delle regioni italiane in cui la natura e il benessere dei cittadini hanno sempre avuto un posto di rilievo nelle scelte delle Amministrazioni Pubbliche.

Ne è un esempio la recente approvazione del progetto proposto dal Comune di Capracotta per farlo diventare “Il Paese del Benessere”, laboratorio di sostenibilità ambientale e delle qualità della vita.

Diverse saranno le attività di ricerca che saranno sviluppate per dare evidenze scientifiche agli intenti ed obiettivi del Comune.

Per il Sindaco, Candido Paglione “si tratta di attestare con dati scientifici la qualità del territorio come premessa per la sostenibilità ambientale, al fine di valorizzare la sicurezza dei prodotti alimentari e tutelare, quindi, la salute dei cittadini”.

“Un territorio marginale – osserva Paglione – diventa così teatro di una straordinaria opportunità per mettere al servizio dell’intera comunità locale un percorso virtuoso di tracciabilità dei prodotti agroalimentari e dell’intero territorio che, naturalmente, è giustamente considerato anche come méta di un turismo outdoor originale che privilegia appunto le qualità ambientali”.

Il progetto porterà alla certificazione dei pascoli per l’assenza di inquinanti del terreno (pensiamo ai metalli pesanti e agli idrocarburi) e al monitoraggio costante della qualità dell’aria per contenere e combattere le polveri sottili.

Ma non solo. Attività di ricerca ed analisi sarà fatta anche sui prodotti lattiero caseari per “l’isolamento e la caratterizzazione dei microrganismi con attività probiotica e salutistica e il loro legale con l’ambiente alto molisano”.

Il piano è reso possibile dalla sottoscrizione di un protocollo d’intesa fra il Comune di Capracotta, l’Università del Molise, il CNR – Istituto per i polimeri, compositi e biomateriali – e l’impegno di tutta la comunità, l’Amministrazione Pubblica ed altre strutture fra cui il Consorzio per la gestione del Giardino della Flora Appenninica di Capracotta e la struttura tecnica della Snai “Alto Medio Sannio”.

Un impegno corale per fare del Molise – e di Capracotta in particolare – un vero Paese del Benessere e della Sostenibilità.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img