venerdì 01 Luglio 2022

20 anni di EPC

Da non perdere

Marco Sutter
Marco Sutterhttps://giornalepartiteiva.it
Direttore Responsabile, Giornale Partite Iva

Il Consiglio europeo per i pagamenti (EPC – European Payments Council) compie vent’anni. L’Organo di rappresentanza dell’industria bancaria europea in tema di sistemi di pagamento è stato costituito nel 2002 per favorire la standardizzazione, l’integrazione e lo sviluppo di un’area unica dei pagamenti in euro (Single Euro Payments Area – SEPA), sostenendo in questo modo anche la competitività e l’innovazione dei Paesi dell’area.

Questi obiettivi sono stati raggiunti con successo grazie alla definizione di quattro schemi di pagamento SEPA – bonifico, bonifico istantaneo, addebito diretto e addebito diretto tra imprese (B2B) – adottati ormai da migliaia di prestatori di servizi di pagamento in Europa per facilitare ogni anno circa 43 miliardi di transazioni tra cittadini, imprese e pubblica amministrazione in 36 paesi.

L’ABI ha aderito all’EPC sin dalla sua fondazione, fornendo il proprio attivo contributo sia nella fase iniziale di progettazione degli schemi SEPA sia in quella successiva che vede impegnato l’EPC a far evolvere gli schemi in coerenza con il quadro normativo e con le nuove esigenze del mercato. In questo ambito si inseriscono le recenti iniziative dell’EPC per promuovere ulteriormente l’armonizzazione anche attraverso la creazione di nuovi schemi “relativi ai pagamenti”, come lo schema di richiesta di pagamento (SEPA Request to Pay – SRTP) attivo da giugno dello scorso anno, e lo schema per l’offerta di servizi non inclusi nel perimetro della PSD2 basato sull’utilizzo delle informazioni sui conti di pagamento tramite tecnologia API (c.d. Sepa payment Account Access – SPAA), appena posto in pubblica consultazione.

La partecipazione attiva dell’Associazione bancaria italiana al lavoro dell’EPC, testimoniata anche dall’incarico di Vicepresidente attualmente ricoperto dalla responsabile dell’Ufficio Sistemi di Pagamento ABI, Rita Camporeale, rientra nel più ampio impegno dell’Associazione in tutti gli ambiti europei. Tra questi, il Comitato economico e sociale europeo (CESE), di cui fa parte il Direttore Generale ABI, Giovanni Sabatini, già Presidente del Comitato Esecutivo della Federazione Bancaria Europea per due bienni.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Articoli recenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img